Gallery commenti

Leggi cosa ne pensano gli altri.

Paola

Istituto Madre Annunciata Cocchetti Milano

15/04/2019 alle 17:12

Esperimento interessante. Una realtà che esiste ma che a volte ci sfugge. Un esercizio all'empatia a cui molti ragazzi e adulti non sono abituati. Complimenti per l'idea

Cri

CLAUDIO VARALLI Milano

15/04/2019 alle 17:05

Dispiacere

M99

CLAUDIO VARALLI Milano

15/04/2019 alle 16:44

In questo mondo ci sono troppe persone che hanno tutto ciò che è un bene materiale ma nemmeno un briciolo di generosità o di umiltà per dare una mano ai più bisognosi. Non è un abito firmato che fa di noi chi siamo ed essere colti di sorpresa da questi spiacevoli avvenimenti è difficile da superare, ed a mio parere, il supporto globale è poco.

Alberto Scanio

ERASMO DA ROTTERDAM Sesto San Giovanni

15/04/2019 alle 15:02

penso che essere adolescenti è una parte della vita dura ma bellissima e bisogna viverla nel miglior modo per il proprio futuro

Angie

CLAUDIO VARALLI Milano

15/04/2019 alle 13:32

È bello mettersi nei panni degli altri! Grazie per questo importante spunto di riflessione

Nonna ET

CLAUDIO VARALLI Milano

15/04/2019 alle 12:34

Sono una persona anziana per cui ho individuato spesso la risposta in sintonia con il mio modo di pensare, confidando nella buona educazione dei giovani. In alcuni casi ho provato a \"mettermi nei panni\" del ragazzo che credo non possa affrontare con la stessa maturità dei genitori problemi così importanti. Il video è MOLTO fedele a quella che potrebbe essere una reale situazione... in particolare nell'atteggiamento superficiale e addirittura cattivo -di scherno-degli amici . Mi ha toccato e mi ha incuriosito, stimolando al tempo stesso risposta . Bravi !

Pro

Istituto Barbara Melzi Legnano

15/04/2019 alle 09:10

Complimenti a tutti per la scelta delle storia, per la metodologia del video, per gli attori, bravissimi, per le emozioni che mi avete fatto provare mettendomi nei panni di Marco rabbia, frustrazione, gioia, dolore... in alcune scene mi sono commossa.. L'aspetto più emozionante è stato quello di essere di fronte a questi continui BIVI che inevitabilmente mi sono trovata ad affrontare nella mia vita. Grazie di cuore per il bellissimo lavoro svolto. Mi auguro possiate godere della vittoria del concorso, ma credetemi una vittoria l'avete già raggiunta con il lavoro che avete realizzato.

Pêlle

VILFREDO FEDERICO PARETO Milano

14/04/2019 alle 14:04

Ho provato un dispiacere enorme. É giusto accettare l'aiuto altrui nel momento del bisogno invece che chiudersi in se stessi e credere di poter fare tutto da soli

lori

VILFREDO FEDERICO PARETO Milano

13/04/2019 alle 23:01

Video bellissimo non avrei mai pensato mi prendesse così tanto! Grazie!

Sissi

CLAUDIO VARALLI Milano

13/04/2019 alle 12:16

Fa riflettere!

Enne

CLAUDIO VARALLI Milano

13/04/2019 alle 08:27

Vorrei tanto che i ragazzi si fidassero sempre dei professori , che, da quanto conosco, sanno andare oltre alle due parole del filmato. Auspicherei che i ragazzi fossero più solidali di quei compagni della scuola, spero che lo siano.

Angel00

Istituto Madre Annunciata Cocchetti Milano

12/04/2019 alle 17:55

Tocca nel profondo e stimola la meditazione su problemi attuali davvero preoccupanti.

Dory

Istituto Madre Annunciata Cocchetti Milano

09/04/2019 alle 19:38

Questo video tocca nel profondo se ci si lascia coinvolgere: ho provato angoscia, tristezza e senso d'impotenza. Anche alla nostra famiglia qualche anno fa è successa la stessa cosa: mio marito aveva 50 anni e pensava di non riuscire più ad inserirsi nel mondo del lavoro. Per fortuna avevamo qualche risparmio da parte e grazie al cielo io avevo un lavoro. Dopo un anno in cui il papà si è adattato a fare lavori saltuari una ditta lo ha assunto a tempo determinato per qualche mese, poi per sei mesi, rinnovando il contratto per tre volte. Alla fine lo hanno assunto a tempo indeterminato. Non bisogna perdere la speranza e affidarsi a DIO il suo aiuto non mancherà.

Simo

Istituto Madre Annunciata Cocchetti Milano

08/04/2019 alle 20:19

Mettersi nei panni di qualcun altro fa una certa impressione ma aiuta a pensare quindi bell’esperimento

Elena

Istituto Madre Annunciata Cocchetti Milano

08/04/2019 alle 09:39

Interattivo

ddusher71@gmail.com

Istituto Barbara Melzi Legnano

05/04/2019 alle 17:31

Penso che le nuove generazioni non hanno più rispetto per le persone più grandi, soprattutto dei genitori

Ste

CLAUDIO VARALLI Milano

15/03/2019 alle 17:50

È stato molto triste vedere come tutto può cambiare in un attimo ma allo stesso tempo è stato bellissimo vedere la meraviglia della condivisione

Nuvola

CLAUDIO VARALLI Milano

06/03/2019 alle 11:42

Un po' di tristezza.oggi purtroppo sono sempre più frequenti queste situazioni e i ragazzi non sono pronti ad affrontare sempre i sacrifici.

Tizi63

CLAUDIO VARALLI Milano

01/03/2019 alle 18:11

Confesso, mi è venuto il magone. E queste cose, purtroppo, accadono quotidianamente. Sono situazioni frustranti, avvilenti, che \"uccidono\" dentro. Importante però è avere accanto i propri affetti e non perdere la speranza ... qualche volta le cose belle accadono inaspettatamente!

Sara

Istituto Barbara Melzi Legnano

15/02/2019 alle 10:29

Da questo video sono riuscita a cogliere le piccole cose. Purtroppo ci sono realmente persone che sono costrette a vivere in quel modo. È raccapricciante vedere una situazione del genere. Sono riuscita pienamente a mettermi nei panni del ragazzo ed è stato molto toccante. Penso che queste persone debbano essere aiutate.

Topo

MARIE CURIE Milano

12/02/2019 alle 16:47

Interessante

Kd

MARIE CURIE Milano

11/02/2019 alle 10:40

Toccante

Giulia Daelli

MARIE CURIE Milano

11/02/2019 alle 10:39

Bellssimo ed emozionante

Gio\'

GALVANI Milano

09/02/2019 alle 16:05

Video incisivo, molto vicino ai giovani. L'ho fatto vedere a mia figlia che ha deciso di invitare le sue amiche a partecipare

francesco

MARIE CURIE Milano

08/02/2019 alle 09:41

molto interessante,e coinvolgente bel lavoro

Yuri_ZTT

MARIE CURIE Milano

08/02/2019 alle 09:36

Bel video

Pi3tro

MARIE CURIE Milano

08/02/2019 alle 09:25

Mi è piaciuto molto. È interessante. OTTIMO LAVORO!!

Sory

Gallery commenti

07/02/2019 alle 15:10

Bello!

Giulia

CLAUDIO VARALLI Milano

06/02/2019 alle 08:24

Ti fa riflettere tanto

Mendoza

MARIE CURIE Milano

06/02/2019 alle 07:46

Fa riflettere ed è molto bello

Corbe

MARIE CURIE Milano

06/02/2019 alle 07:42

Molto bello. Fa riflettere Vi ringrazio del aiuto che date alle persone più bisognose

Jiayin

MARIE CURIE Milano

06/02/2019 alle 07:40

Bello mi fa riflettere

$£_Davide_£$

MARIE CURIE Milano

06/02/2019 alle 07:38

Bello però avrei prolungato il finale e magari avrei migliorato anche la sua situazione.

Aurora

MARIE CURIE Milano

05/02/2019 alle 09:22

Bel video mi è piaciuto molto !

Nicholas01

MARIE CURIE Milano

05/02/2019 alle 08:31

È stato emozionante mettersi nei panni di questo ragazzo. Capire cosa si prova veramente è difficile, poiché un video non basta. Si riesce però a comprendere come la vita può cambiare da un giorno all’altro, e bisogna essere sempre pronti a questo...

modellino

MARIE CURIE Milano

05/02/2019 alle 08:30

mi piace. voto: diesci!

Depa

MARIE CURIE Milano

05/02/2019 alle 08:30

Emozionante! Mi piacciono le scelte multiple! Storia drammatica

Benza

MARIE CURIE Milano

05/02/2019 alle 08:27

È stato molto istruttivo, mi ha fatto capire molte cose

Aldo nardiello

MARIE CURIE Milano

05/02/2019 alle 08:26

Interessante, fa riflettere.

Ashen

MARIE CURIE Milano

05/02/2019 alle 07:23

Interessante

Silvia Fluierar

MARIE CURIE Milano

04/02/2019 alle 13:31

Interessante

Simo

MARIE CURIE Milano

04/02/2019 alle 12:28

Alcune scelte sono state un po’ complicate ma è stato bello provare a immedesimarsi nel ragazzo protagonista

ProprioLui

MARIE CURIE Milano

04/02/2019 alle 12:28

Video molto interessante

Gaaaaamani

MARIE CURIE Milano

04/02/2019 alle 11:34

É una bella storia quella che ho scelto ed É molto divertente

Gabriele borrello

MARIE CURIE Milano

04/02/2019 alle 11:31

Interessante mi ha aiutato a riflettere e a capire che non bisogna abbandonare gli amici in difficoltà e ho capito che non bisogna prendere in giro le persone senza sapere la loro storia

Miry

MARIE CURIE Milano

04/02/2019 alle 11:30

Interessante

Luca

MARIE CURIE Milano

04/02/2019 alle 11:00

Fa riflettere.

Mordechai

LICEO CLASSICO MONTINI Milano

29/01/2019 alle 18:20

Mi ha ricordato un periodo che ho vissuto in seguito alla perdita di lavoro di mio padre, anche se per fortuna in una situazione molto meno grave

marypoppins

A. VESPUCCI Milano

18/01/2019 alle 14:33

Il dilemma,la scelta , la rinuncia comunque di qualcosa creano un senso di vuoto che si colma presto se si è attribuito un senso.

Tex

ARGENTIA IST. TEC. Gorgonzola

13/12/2018 alle 23:20

INTERESSANTE

Classe 2ET-m Archimende (Treviglio)

08/12/2018 alle 20:01

Secondo noi la povertà è molto diffusa in Italia. Con questo video ci siamo immedesimanti nella vita di un nostro coetaneo che una volta perso tutto quello che aveva, si è ritrovato in una situazione di povertà. Confrontandoci con quel ragazzo ci riteniamo più fortunati ad essere in una situazione economica migliore e comunque sappiamo che in caso ci succeda qualcosa di brutto, come per esempio ha non aver più niente da mangiare, un luogo dove poter vivere e dormire, ci sono delle persone ossia i volontari che sono pronti ad aiutarci.

Classe 2^ET-m Archimede_Treviglio

07/12/2018 alle 07:58

Riguardo la tematica della povertà e dell'aver buon animo nei confronti dei più bisognosi, attraverso il video interattivo, siamo riusciti a immedesimarci nei panni di un ragazzo che ha vissuto un cambiamento nella sua vita, passare dalla ricchezza e al non sentire la mancanza di nulla, al dover risparmiare su oggetti e cose futili, che l'avrebbero portato soltanto ad altra povertà. Con questo cambiamento ha dovuto imparare a vivere solo con la madre e senza \"amici\", perché si sono rivelati poco comprensivi nei suoi confronti, discriminandolo per la sua mancanza di denaro.

Ildonraffa@gmail.com

06/12/2018 alle 12:57

Ottima

catechismocordenons2k18

B. PASCAL Abbiategrasso

05/12/2018 alle 15:33

durante la visione del video abbiamo provato antipatia verso gli amici che lo hanno abbandonato e gratitudine verso il ragazzo che lo ha aiutato. grazie per l'opportunità che ci avete dato.

classe 2^GT-m Archimede Treviglio

01/12/2018 alle 09:02

Secondo noi non si dovrebbe provare imbarazzo a trovarsi \"in situazioni di difficoltà\", ma si dovrebbe sempre pensare positivo e ricordarsi che ci sono sempre persone pronte ad aiutarti. Non auguriamo a nessuno di rimanere soli in situazioni di difficoltà e povertà.

Manuel

NICOLA MORESCHI I.T.C. Milano

30/11/2018 alle 08:26

È stato emozionante

Alice Rossini

NICOLA MORESCHI I.T.C. Milano

30/11/2018 alle 07:34

Questi video mi hanno fatto riflettere molto su due aspetti:il valore dell'amicizia e delle cose. Quella che si chiama amicizia è esserci, parlare e aiutare e il valore che le dai lo decidi tu. Il valore delle cose lo si decide ma bisogna imparare a dare il vero valore, il giusto rispetto e imparare a conoscere che quando si ha qualcosa bisogna '' godersele''...

Elena

LICEO DELLE SCIENZE UMANE MARIA AUSILIATRICE Milano

27/11/2018 alle 21:11

Guardando e ascoltando il video, sinceramente trovarsi ad avere tutto (amici, soldi ecc...)per poi ritrovarsi senza niente, neanche un soldino per andare a comprare un pezzo di pane.... bèh è una cosa che non vorrebbe nessuno in nessun caso

Classe 2FT-i Archimede-Treviglio

27/11/2018 alle 12:03

Dopo aver visionato insieme il filmato che racconta la vicenda di Marco, abbiamo compreso come è possibile perdere tutto da un momento all'altro e come le persone che ti stanno accanto ti possano abbandonare senza neanche rivolgerti uno sguardo in un momento di difficoltà. Ci siamo immedesimati con molta difficoltà nel personaggio ma alla fine abbiamo capito che anche con un piccolo gesto di condivisione si riesce a far felice una persona bisognosa.

Thimothy

NICOLA MORESCHI I.T.C. Milano

27/11/2018 alle 10:59

Questa situazione è realistica in questi anni e perdere il lavoro in modo inaspettato è comune purtroppo. Molti danno per scontato molte cose che hanno a disposizione.

Cha

NICOLA MORESCHI I.T.C. Milano

27/11/2018 alle 10:52

La situazione è temporanea e niente dura per sempre.

Matiregiofra

NICOLA MORESCHI I.T.C. Milano

27/11/2018 alle 10:47

Avremmo avuto difficolta ad affrontare una situazione dal cambiamento drastico, ma poi ci saremmo adattati

FD

NICOLA MORESCHI I.T.C. Milano

27/11/2018 alle 10:44

Probabilmente non riuscirei ad affrontare un cambiamento così drastico

LT

NICOLA MORESCHI I.T.C. Milano

27/11/2018 alle 10:43

mi dispiace, non vorrei essere nei suoi panni

5BT-i Archimede Treviglio

21/11/2018 alle 10:46

Marco, un adolescente dalla vita normale si ritrova catapultato in una situazione di difficoltà economica, come spesso vediamo accadere oggigiorno. Inizialmente le scelte che ci venivano proposte erano di carattere ordinario e prese con tranquillità; successivamente però queste scelte si riveleranno di vitale importanza nel contesto che si viene a creare: il disagio economico familiare del protagonista. Le prime scelte erano innocue, mentre le ultime inducevano a una seria riflessione sui propri valori e le possibili conseguenze.

5^BT-i Archimede Treviglio

21/11/2018 alle 10:42

Questa esperienza interattiva ci ha permesso di immergerci in una realtà che pensavamo potesse essere tanto distante dalla nostra. Grazie a questa attività ci siamo potuti immedesimare nella vita di un povero ragazzo sfortunato che non ha potuto scegliere il suo futuro. Con il progetto \"Nei suoi panni\" abbiamo capito quanto, ai giorni nostri, sia semplice poter perdere tutto in poco tempo e come sia complicato rimediare e migliorare le proprie condizioni. Questo percorso ci ha suscitato angoscia e ci ha turbato molto, ma è riuscito a sensibilizzarci sul tema della povertà.

Clarett

20/11/2018 alle 12:38

Pensiamo che parlare di povertà come un problema sociale, assai diffuso, possa risultare banale, ma la visione di filmati dimostrativi come questo, può aiutare a comprendere in miglior modo le situazioni di vita quotidiana che persone in queste condizioni devono affrontare. Trattare di tale argomento, aiuta ad essere più consapevoli, mettendoci in gioco, per dare una mano e donare un sorriso.

Edosanta

NICOLA MORESCHI I.T.C. Milano

20/11/2018 alle 08:37

Bello e profondo

Euge_cat

NICOLA MORESCHI I.T.C. Milano

19/11/2018 alle 10:48

Trovo questa idea bella anche se poco elaborata, avrei preferito un approfondimento sui personaggi, questo approfondimento mi avrebbe aiutato ad avvicinarmi di più alle situazione affrontate dai personaggi.

pis.chello

NICOLA MORESCHI I.T.C. Milano

19/11/2018 alle 08:42

passionale, emozionante, molto toccante, cruento ed esagerato

Estipanni3

NICOLA MORESCHI I.T.C. Milano

19/11/2018 alle 08:42

Molto emozionante,una storia che ti lascia qualcosa dentro

Applintv

NICOLA MORESCHI I.T.C. Milano

19/11/2018 alle 08:41

Molto carino

5°Ata

17/11/2018 alle 10:42

La storia di Marco racconta il cambiamento di stile di vita del ragazzo, prima benestante e felice, poi povero e in difficoltà. Durante le scene ci siamo immedesimati con difficoltá nel personaggio, non vivendo le sue stesse condizioni. Nonostante ciò, abbiamo provato disagio e dispiacere vedendo quella situazione realizzando che potrebbe succedere ad ognuno di noi. Per alcune scelte ci siamo persino sentiti in colpa

Classe 5Ct-c Archimede Treviglio

17/11/2018 alle 10:37

Dopo la visione dei filmati, i quali rappresentano le vicende di Marco e della sua situazione economica-familiare, abbiamo constatato che nei momenti di difficoltà non siamo soli, ma c'è sempre qualcuno disposto ad aiutarci. Poter fare delle scelte, delle quali alcune erano più complicate di altre, ci ha aiutati ad immedesimarci nei panni del protagonista capendo le emozioni e le sensazioni provate .

riccardo.p

16/11/2018 alle 13:46

Pelle d'oca

Classe 3Bt-i Archimede Treviglio

16/11/2018 alle 08:40

Dall'iniziale vita che conduceva un giorno si trasforma,alla perdita del lavoro da parte del padre,in una vita povera. In questo passaggio le scelte fatte sono state guidate da ciò che ci sembrava giusto fare in quella condizione. Questa esperienza ci ricorda che non siamo da soli e che ci sono persone che ci possono aiutare,ma noi dobbiamo cercare di risparmiare su cose non necessarie. Bisogna sempre imparare ad aiutare il prossimo perché magari la prossima volta saremo noi ad aver bisogno del suo aiuto.

classe 3^B Archimede Treviglio

16/11/2018 alle 08:40

Il progetto \"Nei suoi panni\" è stato molto interessante e istruttivo, perché ci siamo immedesimati nella situazione di Marco e ci ha fatto capire che da una situazione benestante, da un momento all'altro, possiamo ritrovarci in una situazione di povertà.

4E Archimede Treviglio

14/11/2018 alle 12:35

Quindi dopo aver visionato la tematica del video abbiamo analizzato che: Le nostre scelte sono state condizionate dal nostro rapporto con parenti e amici, soprattutto dalla nostra mente che ci ha portato a scegliere l'opzione più corretta per noi in quanto gruppo classe. Ovviamente le scelte di ciascun individuo variano a seconda dalla sua modalità di pensiero e dalla realtà che lo circonda e che si è costruito attorno, da qui la definizione di conoscenza.

4F Archimede Treviglio

14/11/2018 alle 12:35

Dopo aver visionato il filmato sull'argomento \"povertà\", Le scelte fatte sono state frutto dei nostri pensieri. Questo test ci ha passato molte emozioni tra cui: tristezza ma anche conforto nel sapere che ci sono molte persone disposte ad aiutare i più bisognosi. Le scelte fatte di cuore non sono state impegnative poiché sappiamo che questa strada è la più veloce per stare bene con noi stessi e con gli altri. In conclusione abbiamo affrontato questa esperienza con tatto, coscienza e razionalità.

Filippo

NICOLA MORESCHI I.T.C. Milano

14/11/2018 alle 12:30

Bello bello ci stava

Classe 4B - Archimede Treviglio

14/11/2018 alle 11:48

Marco, ragazzo adolescente, benestante, e con una vita all'insegna del divertimento, perde il suo patrimonio a causa del licenziamento di suo padre che successivamente a questo fatto sparisce. Marco vive in condizioni di povertà e in questi momenti duri e pieni di difficoltà impara la prima legge fondamentale dell'uomo: sapersi adattare. di fronte alla povertà di marco, i suoi amici invece che aiutarlo e stargli vicino, lo deridono. Tutta questa situazione ha molte cose che rispecchiano la realtà, per combattere questa situazione non dobbiamo perdere la speranza poichè c'è sempre qualcuno disposto a darci una mano, come appare alla fine di questa vicenda.

Classe 4Bti-Archimede

14/11/2018 alle 11:41

In quanto gruppo classe dopo aver visionato il filmato abbiamo dedotto questi concetti: -La vita può essere stravolta in pochissimo tempo; -Il divario tra tutto e niente è sottilissimo; -Facendo le scelte giuste si viene ripagati; -La povertà fa capire di cosa è veramente necessario nella vita.

lil. Lelinho01

13/11/2018 alle 07:38

immedesimarsi in Marco è stato particolare

giulia_

10/11/2018 alle 06:19

Nei panni di Marco ho provato rabbia verso una società che umilia e non rende la giusta dignità a chi lotta e fa continuamente sacrifici per vivere, ho provato tristezza per tutte le cose di cui mi avevano privato e ho provato rassegnazione, pensando che la mia situazione non sarebbe mai più potuta migliorare.

MatteoGarrone

NICOLA MORESCHI I.T.C. Milano

08/11/2018 alle 09:32

I video mi sono piaciuti molto, sia dal punto di vista di come sono stati registrati, sia dal punto di vista del significato. Mi ha fatto ragionare molto sulla situazione di povertà e su come una persona possa sentirsi da una situazione di ricchezza a una di povertà. Grazie mille.

Eugenio

NICOLA MORESCHI I.T.C. Milano

08/11/2018 alle 09:32

Filmato molto ben articolato ed interessante. Nell'ultima parte posso solo disquisire : rifiutare l'aiuto non significa necessariamente rispondere male all'assistente che porta il cibo. significa fare complimenti, nonostante in fondo si desideri il cibo. pertanto sarei tornato indietro e avrei scelto \"accetto l'aiuto\"

Giulia

NICOLA MORESCHI I.T.C. Milano

08/11/2018 alle 08:48

Questo video mi ha fatto riflettere sulla situazione di molti ragazzi della mia età e su come le cose possano cambiare da un momento all'altro. Spesso però purtroppo molti non vogliono capire e per questo deridono chi si trova in difficoltà, non vogliono nemmeno provare a capire. Inoltre mi ha fatto pensare anche su quanto siano importanti anche le piccole scelte.

Liuc

NICOLA MORESCHI I.T.C. Milano

08/11/2018 alle 08:46

Apprezzo il tentativo di farci entrare nei panni di una persona più sfortunata di noi, per permetterci di pensare cosa faremmo in determinate situazioni lontane dalle nostre. Detto questo, avrei apprezzato se ci fossero più scelte e che queste modificassero effettivamente il corso della storia, al fine di avere un maggiore impatto emotivo per farci maggiormente empatizzare con il personaggio in questione.

Serena

NICOLA MORESCHI I.T.C. Milano

08/11/2018 alle 08:45

Il video mi ha fatto molto riflettere sul fatto che anche quando tutto sembra andare per il meglio le cose possono prendere una piega negativa e tutte le certezze possono crollare all’improvviso. Allo stesso tempo mi ha fatto piacere vedere che ci sono persone generose che hanno voglia di aiutare.

Giulia

NICOLA MORESCHI I.T.C. Milano

08/11/2018 alle 08:43

Mi ha fatto pensare e capire che spesso, quando si hanno tanti benefici e comfort, non facciamo caso alle piccole cose. Es. All’inizio vuole comprare anche due paia di scarpe. Inoltre, purtroppo mentre all’inizio, in cui è in un’abitazione situazione agiata è sempre circondato dai suoi amici, alla fine, quando è in una situazione di difficoltà si ritrova completamente solo.

Andrea

NICOLA MORESCHI I.T.C. Milano

08/11/2018 alle 08:42

Purtroppo al giorno d’oggi molte persone vivono momenti di difficoltà come questi e immedesimarmi in un ragazzo in questa situazione è stata un esperienza forte. Quando vediamo queste situazioni in tv le percepiamo spesso come lontane da noi, come una cosa impossibile che ci accada. Vedere però in prima persona l’esperienza di questo ragazzo dovrebbe farci riflettere e farci apprezzare di più tutte le piccole cose che noi diamo per scontate ma che per molti non lo sono

eeellenoir

NICOLA MORESCHI I.T.C. Milano

08/11/2018 alle 08:37

Ho provato tristezza e delusione, incomprensione da parte degli amici e la rabbia di non poter migliorare le cose, anche se certe scelte forse avrebbero potuto avere dei risvolti positivi se avessi preso una decisione diversa.

Ceciliacapaccioni

NICOLA MORESCHI I.T.C. Milano

08/11/2018 alle 08:35

Bellissimo, coinvolgente

Max

Gallery commenti

07/11/2018 alle 07:17

Bello

Orik03

05/11/2018 alle 18:29

Un video molto bello, rispecchia molto la realtà di questi ultimi anni e quindi mettendomi nei suoi panni potrei capire quello che hanno provato moltissime famiglie. Complimenti anche agli attori!

Lenny Belardo

LICEO SCIENTIFICO RUDOLF STEINER Milano

31/10/2018 alle 11:17

Bellissimo video interattivo, cercherò di diffonderlo il più possibile. Idea geniale!

Riccardo

Gallery commenti

31/10/2018 alle 10:51

Molto bello

Riccardo

31/10/2018 alle 10:50

È stata una bella esperienza

Laui

CAVALIERI Milano

30/10/2018 alle 06:59

Senso di smarrimento e infelicità. Speranza di veder migliorare la situazione è non essere solo quando arriva il volontario

Panz2002

BERCHET Milano

28/10/2018 alle 17:12

Fa pensare... tanto... perchè come ragazzo dei giorni di oggi anche a me capita di spendere e scegliere le cose più belle... senza tenere conto delle situazioni in famiglia... mi capita di non sapere quello che vivono i miei... so che non è facile! Mi ha fatto immaginare come potrei essere io da povero e mi spaventa. Ciao! (siamo un gruppo di ragazzi della parrocchia di Paderno d'Adda che abbiamo utilizzato il video per un incontro con i ragazzi delle medie! Grazie!)

Lorenzo

NICOLA MORESCHI I.T.C. Milano

25/10/2018 alle 06:45

Secondo me nonostante un tuo Amico sia in difficoltà economica non devi prenderlo in giro ma aiutarlo

Alyna

I.P.S.I.A. INVERUNO Inveruno

10/10/2018 alle 08:39

La cosa che mi è rimasta impressa e vedere come a volte ci si trova in situazioni in cui sembra di non avere scelta. Eppure una piccola scelta, c'è sempre. Anche grazie al volontariato.

Torna su